EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Papa: fisco sostiene medici, Italia difenda sanità pubblica

'Tasse segno di giustizia, non è mettere mani in tasca'
'Tasse segno di giustizia, non è mettere mani in tasca'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CITTA DEL VATICANO, 31 GEN - "Il fisco sostiene i medici. Per favore continuate con il sistema sanitario gratuito e questo viene dal fisco, difendetelo, perché non dovremmo cadere in un sistema sanitario a pagamento dove i poveri non hanno diritto a nulla. Una delle cose belle che ha l'Italia è questo. Per favore conservatelo". Lo ha detto il Papa nell'udienza all'Agenzia delle Entrate. "Il fisco viene visto come un 'mettere le mani in tasca' alle persone", "in realtà, la tassazione è segno di legalità e giustizia. Deve favorire la redistribuzione delle ricchezze, tutelando la dignità dei poveri e degli ultimi, che rischiano sempre di finire schiacciati dai potenti. Il fisco, quando è giusto, è in funzione del bene comune", ha detto ancora Papa Francesco rivolgendosi alle donne e agli uomini del fisco italiano. "Lavoriamo perché cresca la cultura del bene comune", "perché si prenda sul serio la destinazione universale dei beni, che è il primo fine dei beni", ha concluso Bergoglio. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni europee 2024, Portogallo: al voto con un tasso di astensione tra i più alti d'Europa

Lo spitzenkandidat di Id Vistisen: i gruppi di destra dell'Europarlamento si uniranno in un blocco

L'Europa che voglio: difesa comune e sicurezza, cosa farei da europarlamentare