This content is not available in your region

La delegazione talebana a Oslo: avviati i colloqui sui diritti umani

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
La delegazione talebana a Oslo: avviati i colloqui sui diritti umani
Diritti d'autore  AFP

Una delegazione talebana, la prima a visitare l'Europa dopo il ritorno al potere dei fondamentalisti islamici in Afghanistan, ha avviato a Oslo una serie di colloqui ufficiali con l'Occidente. 

Nel primo dei tre giorni della visita, il calendario prevede un confronto sullo stato dei diritti umani nell'Emirato islamico dell'Afghanistan, mentre lunedì e martedì ci sarà l'incontro con i diplomatici occidentali.

In agenda anche il ripristino gli aiuti umanitari.

Con la presa di potere da parte dei talebani, gli aiuti si sono bruscamente fermati e gli Stati Uniti hanno congelato 9,5 miliardi di dollari in beni della banca centrale afghana detenuti all'estero.

La fame adesso minaccia 23 milioni di afghani, circa il 55% della popolazione, secondo l'Onu.
Le Nazioni UNite sostengono di aver bisogno di 5 miliardi di dollari da parte dei Paesi donatori per affrontare la crisi umanitaria Afghanistan.

Alcuni manifestanti hanno protestato davanti al Ministero degli Affari Esteri a Oslo: un presidio per sottolineare l'illegittimità dei colloqui con i talebani.
Shahia Soltani, organizzatrice della protesta, ha detto: "Siamo la voce di tutti gli afgani che non hanno voce".