This content is not available in your region

Austria: vaccino obbligatorio per gli adulti, adesso arriva il sì del parlamento

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
ATORF
ATORF   -   Diritti d'autore  Kitzbühel

Adesso arriva anche il sì del parlamento che ha varato la legge che obbliga gli austriaci al vaccino. L'Austria è stato il primo Paese europeo ad annunciare il provvedimento, sottolineando che sarebbe diventato obbligatorio il primo febbraio.

L'annuncio risale ormai all'anno scorso quando di fronte alla recrudescenza della pandemia, Vienna ha bloccato la corsa del virus prendendo questa misura e dando però ai cittadini il tempo di vaccinarsi.

Il cancelliere, Karl Nehammer, solo qualche giorno fa aveva dichiarato, dopo un periodo di tolleranza, scatteranno le multe che possono arrivare fino a 3600 euro.

Ma non c'è solo l'obbligo vaccinale

Kitzbühel ha recentemente fatto notizia a livello nazionale quando sono apparsi su Internet video di feste scatenate nei pub alla faccia dei dati record dell'infezione. Elisabeth Köstinger, ministro austriaco di agricoltura, regioni e turismo, ha poi affermato che questo comportamento rappresenta un pericolo per l'intero settore.

La febbre dello Streif

Tutti vogliono assistere alle discese sullo Streif, venire a vedere ma anche farsi vedere sulle piste, purtroppo tutto questo non si può più fare, la pandemia ha messo un freno alla presenza del pubblico e giustifca lo stuolo di 49 telecamere e un drone che seguiranno le competizioni per deliziare un pubblico veramente internazionale.

Anche in Indonesia si segue l'evento. Le autorità intanto assicurano che solo 1000 persone sono ammesse sugli spalti tutte rigorosamente vaccinate e controllatissime. Le ultime edizioni delle gare in effetti erano stati una manna per il coronavirus che aveva contagiato legioni di vacanzieri appassionati di sci. Piangono invece albergatori e ristoratori le cui sale restano deserte.