This content is not available in your region

Biden-Putin, prove di disgelo sull'Ucraina

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Biden-Putin, prove di disgelo sull'Ucraina
Diritti d'autore  أ ب

50 minuti di conversazione telefonica tra Joe Biden e Vladimir Putin, un preludio all'incontro tra i due leader che si svolgerà il prossimo 10 gennaio a Ginevra. Per la seconda volta in un mese il presidente americano e quello russo affrontano la spinosa questione dell'Ucraina . Putin era al Cremlino, Biden nella sua casa di Wilmington, in Delware, dove sta trascorrendo un breve periodo di vacanza. 

 Vacanza interrotta per provare ad avviare  quella che è stata definita una de-escalation al confine ucraino dove da settimane si registrano movimenti delle  truppe di  Mosca (circa 100mila soldati) 

I contenuti della telefonata

**Yuri Ushakov, **Consigliere del presidente russo per gli affari esteri, riassume così i toni della telefonata: 

"Il presidente russo (Vladimir Putin) ha sottolineato che in questa difficile situazione la Russia agirà esattamente come farebbero gli Stati Uniti se una situazione analoga si verificasse vicino ai confini americani. Ma il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha replicatocon fermezza: stop all'escalation di tensione lungo il confine, oppure i paesi occidentali adotteranno sanzioni su larga scala in ambito economico, finanziario e militare. Noi sappiamo che sarebbe un errore colossale che comporterebbe gravi conseguenze".

Sulla NATO posizioni distanti

Mosca nel frattempo ha comunicato la sua principale condizione : Iun'ulteriore movimento della Nato verso est  sarebbe inaccettabile.   Biden  ribadisce  che una via preferenziale rimane quella diplomatica ma le porte della NATO, resta inteso,  rimangono aperte per qualsiasi paese risponda ai criteri di ammissione. 

Il comunicato della Casa Bianca riconferma anche la minaccia di sanzioni in caso di attacco all'Ucraina .