This content is not available in your region

Macron: "Pass sanitaire valido solo con la terza dose". Per ora riguarda soltanto gli over 65

Access to the comments Commenti
Di Cristiano Tassinari  & Euronews
euronews_icons_loading
Il presidente francese Macron durante il discorso alla nazione.
Il presidente francese Macron durante il discorso alla nazione.   -   Diritti d'autore  Vadim Ghirda/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.

"Siamo uno dei paesi più protetti, ma la pandemia non è finita", ha avvertito il presidente francese Emmanuel Macron (43 anni), parlando alla nazione e, in particolare, ai 6 milioni di connazionali che non si sono ancora vaccinati.

La Francia adotta misure piu restrittive per i non vaccinati e lancia una campagna di sensibilizzazione a favore della terza dose del vaccino anti-Covid.
Del resto, dal 15 dicembre, per ora soltanto per gli over 65, il "pass sanitaire" (l'equivalente del Green Pass) sarà valido solo con l'avvenuta terza dose.

Ma anche la fascia degli ultracinquantenni finisce nel mirino del presidente francese.

Ha dichiarato Macron in diretta tv:
"Anche le persone sotto i 65 anni vedono la protezione del vaccino diminuire nel tempo. Inoltre, mentre vi parlo, oltre l'80% delle persone in terapia intensiva hanno più di 50 anni. Ecco perché una campagna di richiamo sarà lanciata dall'inizio di dicembre anche per i nostri compatrioti dai 50 ai 64 anni".

Michel Spingler/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.
Macron su tutti gli schermi di un bar di Lilla. 9.11.2021Michel Spingler/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.

Con l'Europa che registra la metà dei casi di Covid attualmente presenti in tutto il mondo, diversi paesi stanno spingendo l'acceleratore sulla vaccinazione.

Regno Unito: dal 1° aprile 2022, vaccino obbligatorio per gli operatori sanitari

Il governo britannico ha deciso che tutti i lavoratori di prima linea nel Servizio Sanitario Nazionale (NHS) dovranno essere completamente vaccinati contro il Covid entro il 1° aprile 2022 o perderanno il lavoro.

I sindacati promettono battaglia

Commenta Stuart Tuckwood, National Nursing Officer:
"Siamo molto preoccupati, perchè l'adozione di questo approccio obbligatorio potrebbe effettivamente demoralizzare il personale e potrebbe costringerlo a lasciare il Servizio Sanitario in un momento in cui siamo molto in difficoltà e sotto organico".

Euronews
"Siamo molti preoccupati per l'obbligatorietà del vaccino per gli operatori sanitari".Euronews

Ucraina: record di decessi e di non vaccinati

Nuovo triste primato per l'Ucraina: oltre 800 decessi da Coronavirus nelle ultime 24 ore.
L'Ucraina è uno dei paesi europei in cui la percentuale dei vaccinati è più bassa: solo il 18,75% della popolazione.
E finora gli sforzi del governo di Kiev sull'opinione pubblica, molto riluttante, sono risultati vani.

Quattro i vaccini disponibili in Ucraina: Pfizer-BioNTech, Moderna, AstraZeneca e Sinovac.

Lettonia: nuovo semi-lockdown

La Lettonia, nel frattempo, è di nuovo in confinamento.
L'impennata di casi di Covid delle ultime settimane, ha obbligato il governo lettone a optare per nuove rigide restrizioni: ancora coprifuoco, aperti solo i negozi essenziali, ristoranti e bar soltanto da asporto.

Le strade della capitale Riga sono pressochè deserte.

➡️ Dati Covid in tempo reale

➡️ Dati vaccinazioni in tempo reale