Guerra dei pescatori nella Manica, negoziati a Parigi

Guerra dei pescatori nella Manica, negoziati a Parigi
Diritti d'autore Jeremias Gonzalez/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Jeremias Gonzalez/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Al lavoro le delegazioni di Francia e Gran Bretagna

PUBBLICITÀ

Per tentare di disinnescare la crisi della pesca nel Canale della Manica, che dopo la Brexit oppone la Gran Bretagna alla Francia, sono cominciati a Parigi del colloqui tra le delegazioni dei due paesi.

Tuttavia, secondo l'europarlamentare francese Stéphanie Yon-Courtin, non si tratta di negoziati. "Non stiamo negoziando nulla. Abbiamo solo avviato delle trattative per assicurarci che l'accordo venga applicato. Capisco che le autorità francesi abbiano già fatto un compromesso per ridurre il numero di licenze di pesca richieste. È già un buon compromesso. E un altro sarebbe quello di mettersi a discutiere, prima che arrivino le misure di ritorsione, oppure sospendendole, e cercando di ottenere preliminarmente una bozza d'accordo".

Il conflitto tra le due rive della Manica è scoppiato in seguto alle lentezze con cui Londra ha concesso i permessi ai pescatori francesi, scatenando la ritorsione della Francia che a sua volta ha bloccato alcuni pescherecci britanici.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Pesca post Brexit: la rabbia dei pescatori francesi rimasti fuori dall'accordo

L'Istituto di ricerca per lo sfruttamento del mare testa reti da traino intelligenti

Calais, pescatori francesi bloccano l'accesso a camion e traghetti