This content is not available in your region

Germania, al via le trattative per il nuovo governo

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
frame
frame   -   Diritti d'autore  frame

Ai blocchi di partenza in Germania i colloqui ufficiali tra socialdemocratici, liberali e verdi per verificare la possibilitâ di formare il nuovo governo dopo le elezioni del 26 settembre. Una base programmatica verrà definita da 22 gruppi di lavoro tematici, che nei prossimi giorni potrebbero dover moltiplicare gli sforzi, nella prospettiva di varare l'esecutivo già per i primi di dicembre.

Il calendario definito dai partiti è stretto: entro il 10 novembre i gruppi di lavoro giungeranno alle loro conclusioni, ed auspicabilmente alla fine dello stesso mese si sarà definito l'accordo di coalizione. Per san Nicola il leader della SPD, Olaf Scholz, dovrebbe diventare cancelliere.

"È certamente un progamma ambizioso" riconosce il segretario liberale Volker Wissing, ma lo stesso crediamo possa venire spinto in avanti dai risultati delle urne. I negoziati si basano sulle 12 pagine di un documento preparatorio approvato dai tre segretari e che getta le basi per i negoziati di coalizione. Il responsabile dei Verdi, Michael Kellner, promette il massimo dell'impegno da parte della sua forza politica, e si dice certo di chiudere le trattative nei tempi previsti.

Se tutto andrà come previsto, e il 6 dicembre Sholz diverrà cancelliere, l'uscente Angela Merkel non riuscirà a strappare a Helmut Kohl del record della più lunga durata alla testa del governo. Prima di tutto, però, i tre i partiti dovranno approvare le conclusioni delle trattative o con un congresso speciale o con un referendum interno. come faranno i Verdi.