EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Caso pm Milano: pm Brescia, da Davigo abusi su verbali

Le motivazioni della sentenza di Brescia: 'modalità carbonare'
Le motivazioni della sentenza di Brescia: 'modalità carbonare'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 08 OTT - Piercamillo Davigo avrebbe violato "i doveri inerenti alle proprie funzioni" e abusato "della sua qualità di componente del Csm", pur avendo "l'obbligo giuridico ed istituzionale" di impedire "l'ulteriore diffusione" dei verbali di Piero Amara e ne "rilevava il contenuto a terzi", consegnandoli senza alcuna "ragione ufficiale" al consigliere del Csm Giuseppe Marra. Verbali consegnati anche al vicepresidente David Ermini che "ritenendo irricevibili quegli atti" immediatamente "distruggeva" la "documentazione". Lo scrivono i pm di Brescia nell'avviso di conclusione indagini a carico di Davigo e del pm di Milano Paolo Storari. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti, l'attentato contro Trump è un assist politico all'ex presidente?

Israele, al volante di un'auto investe e ferisce quattro militari dell'Idf

Chi era Thomas Matthew Crooks: l'uomo che ha sparato a Donald Trump