ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Danimarca: fece separare coppie di migranti, a processo l'ex ministra Inger Stojberg

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Inger Stojber, ex ministra dell'Immigrazione danese
Inger Stojber, ex ministra dell'Immigrazione danese   -   Diritti d'autore  MARTIN SYLVEST/AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

È cominciato a Copenaghen il processo di impeachment contro Inger Stojberg, ministra dell'Immigrazione del governo di centrodestra tra il 2015 e il 2019. È accusata di avere fatto separare illegalmente le famiglie di migranti nel caso uno dei membri della coppia fosse minorenne, facendone sequestrare i beni in alcuni casi e di avere fornito, in almeno quattro occasioni, informazioni fuorvianti sul caso alle commissioni parlamentari.

"Sia io che il mio team di difesa avremo tutto il tempo per spiegare il caso e presentare la nostra versione dei fatti. So esattamente quello che ho detto e quello che ho fatto, ed è per questo che sono molto fiduciosa", ha detto l'ex ministra che sarà giudicata dal Tribunale reale dei ministri, formata da 13 giudici della Corte Suprema e 13 nominati dal Parlamento. In Danimarca è la prima volta in 26 anni che un ex membro del governo affronta un processo di impeachment.

A partire dal 2016 sono state separate 23 coppie di migranti in cui la donna era minorenne, prima che la pratica venisse fermata. Una misura, si è giustificata l'ex ministra, adottata per il timore che si trattasse di matrimoni forzati. La maggior parte delle coppie proveniva dalla Siria: le donne avevano un'età compresa tra i 15 e i 17 anni, mentre gli uomini tra i 15 e i 32 anni.In un caso una coppia fu tenuta separata mentre la moglie era incinta.