ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ue: stop a viaggi non essenziali da Usa e Israele

Access to the comments Commenti
Di Susan Dabbous
euronews_icons_loading
Ue: stop a viaggi non essenziali da Usa e Israele
Diritti d'autore  Rick Bowmer/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Stretta sul turismo di provenienza dagli Stati Uniti. L'Unione europea ha annunciato uno stop ai viaggi turistici nel blocco per i cittadini non vaccinati che arrivano dagli Usa. Gli statunitensi immunizzati con doppia dose di vaccino potranno, invece, continuare a recarsi in Europa per ragioni non essenziali.

Oltre all'America sono usciti dalla lista dei paesi esenti da restrizioni anche: Israele, Libano, Montenegro, Kosovo, Macedonia del Nord. Lo annunciato questo lunedì la presidenza di turno slovena del Consiglio europeo.A giugno, l'Europa aveva riaperto le porte ai viaggi non essenziali provenienti dagli Stati Uniti per rilanciare il turismo, ma per l'Ue non c'è stata reciprocità, Washington non è stata infatti altrettanto generosa con l'accoglienza dei cittadini europei. Ora starà ai singoli Stati membri applicare le nuove raccomandazioni di viaggio suggerite da Bruxelles.

Gli Stati Uniti erano nell’elenco dei Paesi sicuri da cui è consentito viaggiare nell’area Schengen e nell’Ue, ma per rimanere in questo elenco, i Paesi non devono avere più di 75 nuovi casi di Covid-19 al giorno per 100mila abitanti nei 14 giorni precedenti.

In questi giorni, però, secondo le autorità di monitoraggio di Bruxelles, gli Stati Uniti hanno registrato 507 nuovi casi di Covid-19 ogni 100mila abitanti nelle prime due settimane di agosto. Attualmente sono oltre 150mila i ricoveri giornalieri per Covid-19 negli Stati Uniti e oltre mille i decessi. A livello nazionale, il 52% della popolazione degli Stati Uniti è completamente vaccinata, ma questo tasso scende molto nel Sud del Paese.