Polonia: esercito al confine per aiutare a costruire il muro anti migranti

Soldati polacchi costruiscono il muro alla frontiera bielorussa
Soldati polacchi costruiscono il muro alla frontiera bielorussa Diritti d'autore via EBU
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Varsavia nei giorni scorsi ci ha tenuto a precisare che la recinzione non vuole impedire l'arrivo di rifugiati afghani, ma il passaggio illegale organizzato dalla Bielorussia

PUBBLICITÀ

La Polonia rinforza le misure al confine con la Bielorussia, schierandovi l'esercito. I circa 2.000 soldati vanno a dar man forte alla polizia di frontiera e aiutano anche nella costruzione del muro, che vuole frenare il passaggio clandestino. Solo nelle ultime 24 ore sono stati registrati 61 tentativi di attraversamento illegale.

Una recinzione altra 2 metri e mezzo e fatta di filo spinato, che Varsavia - ci ha tenuto a sottolineare nei giorni scorsi - non sta piazzando per impedire l'arrivo di profughi afghani. Bensì per frenare l'attuale crisi migratoria al confine bielorusso che, secondo Polonia, Lituania e Lettonia, è stata organizzata direttamente dal regime di Aleksander Lukashenko, per destabilizzare i Paesi vicini. 

Minsk viene accusata di spingere migranti e rifugiati arrivati sul proprio territorio verso la Polonia e la Lituania, come ritorsione per le sanzioni impostele dall'Unione europea, dopo il dirottamento di un volo Ryanair con a bordo un giornalista, poi arrestato.

La Polonia ha registrato oltre 4.000 arrivi clandestini da inizio 2021, diventando una nuova destinazione dell'Unione europea per i richiedenti asilo, con oltre 2.000 persone che hanno cercato di passare il confine solo nel mese di agosto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Polonia: dopo il filo spinato al confine arriva lo stato di emergenza

La Polonia indaga sull'avvelenamento da funghi dei profughi afghani

Polonia, si ampliano le proteste degli agricoltori: occupata l'autostrada che porta in Germania