ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Haiti dopo l'assassinio del Presidente. Si cambia (ma non troppo)

Di Euronews
euronews_icons_loading
Haiti detiene il triste record di paese più povero del continente americano
Haiti detiene il triste record di paese più povero del continente americano   -   Diritti d'autore  Fernando Llano/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Primo ministro nel segno di Moise

Haiti prova a rialzare la testa e a guardare avanti, dopo l'assassinio del presidente Jovenel Moise. Dilaniato da estrema instabilità e ormai endemica crisi istituzionale, il paese più povero del continente americano ufficializza l'investitura del suo nuovo primo ministro, Ariel Henry.

Henry invita a dialogo e unità

"Il compito che ci attende è complesso, estremo e molto difficile - le sue parole alla cerimonia d'investitura -. Le diverse componenti della società haitiana dovranno concertarsi fra loro per trovare soluzioni di lungo termine ai problemi che ci troviamo ad affrontare".

Matias Delacroix/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Nominato dal presidente Moise, il nuovo primo ministro Ariel Henry assume ufficialmente le sue funzioniMatias Delacroix/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Strada in salita, ma le diversi componenti della società haitiana dialoghino. Si trovi una soluzione di lungo termine ai problemi del Paese
Ariel Henry
Primo ministro haitiano

Arrestati tre agenti per l'assassinio di Moise. Nuovi sospetti sulle forze dell'ordine

71 anni, neurochirurgo e alla sua terza esperienza ministeriale, Henry era stato nominato dallo stesso Moise, pochi giorni prima del sanguinoso blitz del 7 luglio. Per quanto i mandanti restino ancora ignoti, il recente arresto di tre agenti di polizia alimenta nuovi sospetti sull'implicazione di forze dell'ordine e apparati del potere. Oltre 25 gli arresti nel complesso effettuati finora.

Joseph Odelyn/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Oltre 25 gli arresti effettuati in seguito all'assassinio del presidente Moise. Tra loro anche tre agenti di poliziaJoseph Odelyn/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

Henry, lo stimato neurochirurgo che non piace all'opposizione

Alle spalle una formazione in Francia, dove è membro della società di neurochirurgia, da marzo dello scorso anno Henry partecipa al comitato scientifico investito della gestione dell'emergenza Covid e in passato aveva fatto parte anche di quello incaricato di debellare la poliomielite.

La sua nomina non piace però ai partiti dell'opposizione, che in lui vedono la continuità con clientelismo e corruzione che imputavano a Moise. Molti gli rimproveravano in particolare di coprire, se non addirittura avallare, le attività di potenti gruppi criminali che imperversano nel paese.