EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Siria, Bashar al-Assad ha prestato giuramento per il suo quarto mandato

AP Photo
AP Photo Diritti d'autore AP/Facebook page of the Syrian Presidency
Diritti d'autore AP/Facebook page of the Syrian Presidency
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nel palazzo presidenziale a Damasco, più di 600 persone hanno presenziato alla cerimonia che l'ha visto giurare sulla Costituzione e sul Corano

PUBBLICITÀ

In Siria, il presidente Bashar al-Assad ha prestato giuramento per il suo quarto mandato.

Più di 600 persone hanno presenziato alla cerimonia nel palazzo presidenziale a Damasco, che l'ha visto giurare sulla Costituzione e sul Corano.

Confermato a seguito di elezioni che l'opposizione non ha esitato a definire "farsa" con il 95,1% dei voti, lo scorso 26 maggio, Assad è al potere dal 2000.

Anche l'Unione europea e altri Stati occidentali non riconoscono il risultato del voto, contrariamente agli alleati Iran e Russia.

AP/Facebook page of the Syrian Presidency
AP PhotoAP/Facebook page of the Syrian Presidency

La Siria sta vivendo uno storico deprezzamento della sua valuta, un'inflazione galoppante e un tasso di povertà che colpisce oltre l'80% dei suoi abitanti, secondo le Nazioni Unite.

A pesare più di tutto è la guerra civile, che in oltre dieci anni ha mietuto quasi mezzo milione di vittime.

Appena un paio di giorni fa, l'Esercito siriano ha bombardato la cittadina di Ibleen, nella provincia di Idlib, una delle ultime roccaforti dei ribelli che combattono il regime presidenziale, uccidendo nove civili, tra cui tre bambini.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Siria, sette vittime nell'ennesimo bombardamento del regime

Siria, ecco quali stati europei stanno riaprendo le ambasciate a Damasco

Rifugiati siriani nel limbo in Danimarca