ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Vaticano: card. Parolin rinnova cda del Bambino Gesù

Di ANSA
Rinnovata la presidenza anche nel Collegio dei revisori
Rinnovata la presidenza anche nel Collegio dei revisori
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – CITTADELVATICANO, 16 LUG – Il cardinale Segretario
di Stato Pietro Parolin, in base ai “poteri conferiti da Sua
Santità Francesco”, ha nominato i membri del nuovo Consiglio di
Amministrazione dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Oltre a
Mariella Enoc, già riconfermata presidente nel gennaio scorso,
fanno parte del nuovo Consiglio Bianca Maria Farina, mons.
Pietro Gallo, Fabio Gasperini, Sergio Gatti, Agostino Miozzo,
Alessandra Perrazzelli, la duchessa Maria Grazia Salviati e
Valentina Bonomo in Salviati. La Segreteria per l’Economia dello Stato Città del Vaticano
ha nominato anche il nuovo presidente del Collegio dei Revisori
dei Conti: Maximino Caballero Ledo. Membri effettivi – designati
dal cardinale Parolin – Carlo Regoliosi e Tiziano Onesti.
Confermati membri supplenti Gianni Artegiani e Antonio Di Iorio. Il Consiglio di Amministrazione resterà in carica sino
all’approvazione del bilancio consuntivo relativo all’ultimo
esercizio del mandato (2023). Il Segretario di Stato Parolin, partecipando all’ultimo
Consiglio di Amministrazione, ha voluto esprimere “un sentito
ringraziamento ai consiglieri uscenti per il lavoro svolto”.
Alle parole del cardinale si aggiungono quelle della presidente
Enoc: “Ringrazio il cardinale Parolin, tutti i consiglieri che
sin dall’arrivo in Ospedale hanno supportato il mio lavoro e i
nuovi membri del Cda per aver accettato l’incarico affidato loro
dal Segretario di Stato”. “Il Consiglio appena nominato -
sottolinea ancora la presidente – entra a far parte della
squadra del Bambino Gesù in una fase di grande transizione.
L’augurio, per i prossimi anni, è di guidare insieme l’Ospedale
nel passaggio verso il nuovo, pur nella continuità della storia
e dei valori che lo caratterizzano”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.