ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Sciopero di 24 ore del trasporto aereo in Italia: cancellati centinaia di voli

Di ANSA - Euronews
euronews_icons_loading
Un settore, quello del trasporto aereo, molto colpito dalla pandemia.
Un settore, quello del trasporto aereo, molto colpito dalla pandemia.   -   Diritti d'autore  AP Photo
Dimensioni di testo Aa Aa

Sciopero generale di 24 ore del settore trasporto aereo.
Centinaia i voli cancellati, in tutta Italia.

Uno sciopero per Air Italia, Alitalia e le altre compagnie in crisi

All'aeroporto di Fiumicino a Roma e all'aeroporto milanese di Linate, centinaia di lavoratori hanno partecipato al presidio sindacale, al quale hanno preso parte rappresentanti di diverse compagnie aeree in difficoltà: Alitalia, Air Italy, Blue Panorama, Air Dolomiti, Neos, Norwegian e Ernest.

Presenti i rappresentanti sindacali di tutte le compagnie aeree straniere con base e addetti nel nostro paese, compresa Fly Emirates e le low cost EasyJet, Ryan Air/Malta Air, Wizz Air, Vueling e Volotea.

A proclamare la protesta unitariamente Filt Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo.

Particolarmente grave la situazione di Air Italy.
La proprietà è divisa cosi: 49% di Qatar Airways e 51% dell'ex Meridiana (ed ex Alisarda, del fondatore Aga Khan).

La cassa integrazione per i 1.383 lavoratori di Air Italy, distribuiti tra Olbia e Malpensa. è stata prorogata di altri sei mesi, fino al 31 dicembre 2021. Dopo, il loro futuro è nebuloso.

AP Photo
Proteste in tutti gli aeroporti italiani.AP Photo

Al microfono dei presidi a Linate e Fiumicino si sono alternati diversi sindacalisti e lavoratori: "Il destino di migliaia di lavoratori è a rischio e non ce lo possiamo permettere".

"La crisi riguarda tutto il settore: e senza il blocco dei licenziamenti..."

"Teniamo alta la mobilitazione, ci saranno prossime iniziative, perché la stagione che ci attende sarà difficile, in particolare da settembre e ottobre, in assenza di paracadute. E riguarda le grandi vertenze ma anche l'handling, il catering e altri settori. Il governo ha commesso un grave errore a non inserire il settore nel blocco dei licenziamenti. Lavoreremo affinché non avvenga, ma abbiamo bisogno dell'aiuto del governo", ha dichiarato il Segretario nazionale della Filt Cgil, Fabrizio Cuscito.

"Se non riceveremo risposte, saranno programmate ulteriori azioni per garantire un futuro ai lavoratori del trasporto aereo del nostro paese".
Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporto Aereo

"Il trasporto aereo", sottolineano in una nota congiunta Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo, "è uno dei settori più colpiti dalla pandemia, ma non è stato considerato come una delle attività a cui prolungare il blocco dei licenziamenti. Da mesi chiediamo una sede di confronto interministeriale permanente e l'istituzione di una cabina diregia per garantire la tenuta sociale, assicurando gli ammortizzatori sociali e procedendo rapidamente alla riforma del settore per garantire il riordino del sistema aeroportuale, il rispetto delle norme sul lavoro italiane ed il rifinanziamento del Fondo straordinario del trasporto aereo".