ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Grecia, arrestato Christos Pappas, ultimo leader in libertà di Alba Dorata

Access to the comments Commenti
Di Antonio Michele Storto
euronews_icons_loading
Grecia, arrestato Christos Pappas, ultimo leader in libertà di Alba Dorata
Diritti d'autore  Παντελής Σαίτας/ 2021 ΑΘΗΝΑΪΚΟ ΠΡΑΚΤΟΡΕΙΟ ΕΙΔΗΣΕΩΝ - ΜΑΚΕΔΟΝΙΚΟ ΠΡΑΚΤΟΡΕΙΟ ΕΙΔΗΣΕΩΝ
Dimensioni di testo Aa Aa

Si credeva fosse fuggito all'estero ma in realtà era rimasto sempre nascosto nello stesso appartamento nel centro di Atene.

La polizia greca ha arrestato Christos Pappas, vice capo del gruppo neonazista Alba Dorata.

L'arresto mette fine a 8 mesi di latitanza, iniziata lo scorso ottobre quando Pappas era stato condannato a 13 anni di carcere nel maxiprocesso all'organizzazione, che aveva portato alla sbarra l'intera dirigenza del gruppo con pesanti condanne per associazione a delinquere, aggressione, omicidio e possesso illegale d'armi.

Fascista dichiarato e figlio di un tenente generale che partecipò al golpe che nel 1967 instaurò il regime dei colonnelli, Pappas entra in Parlamento nel 2012, quando il partito si conquista 21 seggi

I guai giudiziari iniziano l'anno seguente, con l'omicidio del rapper antifascista Pavlos Fyssas ad opera di un giovane militante del gruppo. Le indagini disvelarono una rete organizzata in modo paramilitare e con inclinazioni golpiste neanche troppo dissimulate.

Al maxiprocesso del 2015 venne condannato, insieme all'intera dirigenza, anche il leader Nikos Michaloliakis.

Pappas era l'ultimo dei dirigenti ancora in libertà, dopo che l'europarlamentare Ioannis Lagos era stato arrestato ad aprile a Bruxelles. Da ottobre, non aveva mai lasciato l'appartamento in cui era rimasto nascosto, nel centro di Atene; ma l'edificio è stato messo sotto sorveglianza soltanto la settimana scorsa dopo che la polizia ha ricevuto una soffiata

Anche una donna ucraina di 52 anni che sembra lo stesse ospitando è stata arrestata e sarà accusata di favoreggiamento