ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Variante Delta: lockdown in Australia, nuove restrizioni in Sudafrica e Israele

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Variante Delta: lockdown in Australia, nuove restrizioni in Sudafrica e Israele
Diritti d'autore  Andy Brownbill/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Cinque milioni di persone sono chiuse in casa a Sidney, in Australia, a causa delle nuove restrizioni imposte per il Covid. Preoccupano infatti i nuovi focolai alimentati dalla variante Delta e che hanno provocato un picco dei contagi per la prima volta dopo mesi. Il problema in Australia è che solo il 4% della popolazione è vaccinato e questo potrebbe favorire la diffusione del virus.

In Sudafrica fa paura la terza ondata

Colpito da una terza ondata, spinta dalla variante scoperta per la prima volta in India, il Sudafrica richiude per due settimane. Il presidente Cyril Ramaphosa ha annunciato nuove restrizioni, tra cui il divieto di assembramenti, la chiusura delle scuole e il coprifuoco dalle 21 alle 4 del mattino.

"Non sappiamo quanto durerà quest'ondata, ma secondo le indicazioni potrebbe durare di più delle precedenti", ha dichiarato il Capo di Stato.

In Israele la super campagna vaccinale non basta

Nel frattempo la variante Delta si è diffusa anche in Israele, il Paese in prima posizione nella campagna vaccinale, con oltre la metà della popolazione che ha già ricevuto le due dosi. Lo Stato ebraico ha imposto nuovamente l'obbligo di indossare mascherine negli spazi pubblici al chiuso e il divieto di viaggiare nei Paesi ad alto rischio.