Mottarone: a Pavia "Un abbraccio in rosa per Eitan"

Una partita di calcio femminile per aiutare il bambino
Una partita di calcio femminile per aiutare il bambino
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PAVIA, 21 GIU - "Un abbraccio in rosa per Eitan". E' il titolo dell'iniziativa di solidarietà in programma venerdì 25 giugno, alle 20, allo stadio Fortunati di Pavia che sarà teatro di una partita di calcio femminile tra la formazione del "Blu Rose Donna" e il Pavia Academy Ssd femminile (neo-promosso in serie C). L'obiettivo è sostenere il bambino, 5 anni, unico superstite della tragedia della funivia del Mottarone nella quale ha perso la sua famiglia di origini israeliane con cui viveva a Pavia (il padre Amit Biran, 30 anni, la mamma Tal Peleg, 26 anni, il fratellino Tom, 2 anni, e i bisnonni materni). Nei giorni scorsi Eitan è stato dimesso dall'ospedale Regina Margherita a Torino ed è tornato nella casa degli zii, in un paese alle porte del capoluogo. Per sostenerlo si stanno moltiplicando le iniziative. Il Comune di Pavia ha aperto il conto corrente "Un Pensiero per Eitan" (le offerte possono essere versate attraverso il codice Iban: IT05 I030 6911 3361 0000 0300 096). L'evento di venerdì sera si prefigge di raccogliere fondi da devolvere sul conto. Il calcio d'inizio sarà affidato ad Alessandro Carvani Minetti, campione del mondo di Paraduathlon 2015 e ambasciatore Panathlon. Saranno gli "Autogol", trio di imitatori e conduttori radiofonici pavesi che ha da poco lanciato il tormentone "Coro azzurro" per sostenere la nostra nazionale agli Europei di calcio, a firmare le magliette disegnate da "Blue Rose Donna" per la serata. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Israele accetta la proposta per il cessate il fuoco, "ora spetta ad Hamas"

Mar Rosso: affonda la Rubymar attaccata dagli Houthi

Roma, il cancelliere tedesco Scholz a colloquio privato con Papa Francesco