Vaticano,stop mandati illimitati associazioni internazionali

Per i fondatori il Dicastero può decidere dispensa
Per i fondatori il Dicastero può decidere dispensa
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CITTA DEL VATICANO, 11 GIU - Stop ai mandati illimitati per coloro che governano le associazioni internazionali di fedeli riconosciute o erette dalla Sede Apostolica e soggette alla vigilanza diretta del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita. Lo stesso dicastero con un decreto stabilisce che: "I mandati nell'organo centrale di governo a livello internazionale possono avere la durata massima di cinque anni ciascuno; la stessa persona può ricoprire un incarico nell'organo centrale di governo a livello internazionale per un periodo massimo di dieci anni consecutivi. Trascorso il limite massimo di dieci anni, la rielezione è possibile solo dopo una vacanza di un mandato". Le stesse disposizioni stabiliscono che "i fondatori potranno essere dispensati" da queste norme ma su espressa indicazione del Dicastero per i Laici. Ai destinatari principali del decreto, le nuove disposizioni aggiungono alcuni altri destinatari, ossia "altri enti a cui è stata concessa personalità giuridica e che sono soggetti alla vigilanza diretta del Dicastero per il Laici, la Famiglia e la Vita". Fra questi enti vi sono il Cammino Neocatecumenale, l'Organismo Internazionale di Servizio del Sistema delle Cellule Parrocchiali di Evangelizzazione, l'Organismo Mondiale dei Cursillos de Cristiandad e il Catholic Charismatic Renewal International Service (Charis). Queste norme non si applicano invece alle associazioni diocesane. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Regno Unito, legge sui migranti: i richiedenti asilo saranno deportati in Ruanda

Le notizie del giorno | 23 aprile - Pomeridiane

Italia, Senato vota su gruppi pro vita nei consultori: polemiche su aborto in decreto Pnrr