ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Europa League: la festa del Villarreal e la delusione dei Red Devils di Manchester

euronews_icons_loading
Europa League: la festa del Villarreal e la delusione dei Red Devils di Manchester
Diritti d'autore  Maja Hitij/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Per la prima volta nella sua quasi centenaria storia il Villarreal è sul tetto d'Europa. Davide ha battuto Golia, ai rigori, dopo 22 calci dal dischetto.

Tutto viene deciso dal rigore parato da Gerónimo Rulli al collega del Manchester United, David De Gea. Europa League vinta dagli spagnoli e loro tifoseria in visibilio.

"È incredibile. Tifo Villarreal da una vita. E ora eccoci a festeggiare perché abbiamo vinto l'Europa League!", urla un supporter.

"Che posso dire? È il più bel sogno che un popolo possa sperare", dichiara un'altra tifosa in una breve pausa durante i cori di festa post-partita. La sua amica ha ancora la tachicardia da rigori: "Mi è venuto quasi un infarto!", dice.

Clima diverso a Manchester. I tifosi ancora non si capacitano: dopo 120 minuti di gara conclusi sull'1-1, con le reti di Gerard Moreno al 29' e il pareggio dei Red Devils con Edinson Cavani al 55', i supporter inglesi faticano ad accettare che sia stata la lotteria dei rigori a decidere la finale.

"Se ti affidi a un portiere per il il penalty, nell'ultima partita, nell'ultimo calcio della stagione...", dice un tifoso sconsolato.

Un altro commenta: "Quando siamo andati ai rigori ho pensato che avremmo perso, perché non abbiamo grandi tiratori. De Gea che fallisce.... Sono completamente abbattuto".

A coronamento dell'impresa del Villarreal c'è anche la qualificazione alla prossima edizione della Champions League.