This content is not available in your region

Vaccinazioni in chiesa a Padova, anziani quartiere in fila

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Una settantina di dosi somministrate da medico di base
Una settantina di dosi somministrate da medico di base

(ANSA) – PADOVA, 24 APR – I vaccini anti-Covid entrano per la
prima volta in chiesa. E’ successo a Padova, stamane, per una
settantina di anziani della parrocchia di San Paolo, nel
quartiere Sant’Osvaldo. Prima il segno della croce e poi, seduti
sui banchi, la somministrazione dell’antidoto contro il virus. Un vax-day su scala ridotta – le operazioni sono durante
alcune ore – ma il significato dell’iniziativa, cui la Diocesi
ha dato subito risposta positiva, è stato molto apprezzato. Dati
i piccoli numeri, la fila è stata del tutto fisiologica, con
massimo 10-15 persone in attesa. Le vaccinazioni nel luogo di culto sono state un’iniziativa
della dottoreessa Daniela Toderini, medico di medicina generale
nel quartiere di Sant’Osvaldo, che aveva chiesto la
disponibilita’ della chiesa, accordata dal parroco, don Paolo
Rizzato, per fare le iniezioni ai propri pazienti. Il sacerdote
ha ricevuto poi l’autorizzazione del vescovo Claudio Cipolla. Sono stata vaccinate poco più di una settantina di persone,
pazienti della dottoressa Toderini, in maggioranza della fascia
70-74 anni, che hanno ricevuto le dosi di AstraZeneca, e alcuni
over 80, vaccinati con Moderna. Facevano parte dell’ equipe
tre medici, un’infermiera e un
volontario della parrocchia, oltre al parroco. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.