ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ultrà: Agnelli, dissi denunciare se c'erano presupposti

Presidente Juventus testimone a processo Last Banner
Presidente Juventus testimone a processo Last Banner
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TORINO, 10 MAR – “Nel 2016 impartii la direttiva di
presentare denunce ogni volta che ci fossero i presupposti. I
comportamenti minacciosi ed estorsivi verso Alberto Pairetto, il
nostro Slo, furono i più gravi. Lui arrivò al punto di non
sopportazione. Ed ebbe il nostro pieno supporto”. Si è aperta
così oggi in tribunale a Torino la testimonianza di Andrea
Agnelli al processo ‘Last Banner’ contro una decina di esponenti
della tifoseria organizzata. Il 2016, come ha spiegato Agnelli, fu l’anno della morte di
Raffaello Bucci, ex ultrà e all’epoca collaboratore della
Juventus, e delle indagini sulle infiltrazioni in curva di
persone legate alla ‘ndrangheta. Pairetto presentò denuncia nel
2018 per le pressioni subite dai gruppi organizzati dopo la
decisione della società di annullare alcune agevolazioni: “era
arrivato al punto di non sopportazione”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.