EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Appello Card. Dziwisz per reliquia Giovanni Paolo II

"Chi rubato la riconsegni" chiede arcivescovo emerito Cracovia
"Chi rubato la riconsegni" chiede arcivescovo emerito Cracovia
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - SPOLETO (PERUGIA), 25 SET - Dopo la notizia del furto della reliquia di San Giovanni Paolo II in duomo a Spoleto, una telefonata del cardinale Stanisław Dziwisz, arcivescovo emerito di Cracovia, e giunta al vescovo Renato Boccardo. Il porporato, che aveva donato la reliquia il 28 settembre 2016, quando era ancora in carica come vescovo della Città polacca, ha espresso al presule umbro e alla Chiesa di Spoleto-Norcia tutta la sua solidarietà "per il grave gesto sacrilego". Dziwisz, che per oltre 40 anni è stato segretario particolare di Karol Woytila, ha assicurato la sua preghiera e condiviso l'appello dell'arcivescovo Boccardo. "Chi ha prelevato la reliquia - ha detto il cardinale - la riconsegni presto al Duomo di Spoleto". Dalla Polonia, nella giornata di ieri, sono giunte a Spoleto varie telefonate e messaggi di vicinanza. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni Europee 2024, dibattito candidati leader su bilancio, difesa comune e commercio con la Cina

Mandati d'arresto per Netanyahu e Gallant, l'Unione europea si divide

Israele sequestra attrezzatura Ap e blocca diretta su Gaza: ha usato la legge anti Al Jazeera