EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Scuola al via in alcuni istituti di Torino

Tra paura e voglia ricominciare in aula alla Nigra e a D'Azeglio
Tra paura e voglia ricominciare in aula alla Nigra e a D'Azeglio
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 07 SET - Prima campanella in alcune scuole di Torino, che hanno anticipato ad oggi il ritorno in classe dopo i mesi di lockdown. "Avevamo il dovere di ripartire e abbiamo lavorato tanto per garantire la sicurezza. Agli alunni dico grazie di essere tornati", afferma Maurizio Tomeo, preside della Nigra, uno degli istituti che hanno anticipato la ripresa delle lezioni. "Tradizionalmente da 20 anni cominciamo prima e lo facciamo anche quest'anno. Abbiamo scelto di far arrivare per primi i ragazzi delle Medie, oggi le prime", spiega il preside, che confessa di vivere questo momento con due sentimenti: "la gioia di rivedere i fanciulli e un po' di preoccupazione". "C'è tanta emozione, c'è voglia di ricominciare, ma anche un po' di paura - aggiunge la vicaria, Maria Cristina Rosso -. Stamattina abbiamo chiamato una classe alla volta e i ragazzini erano disinvolti, più loro delle famiglie", aggiunge dicendosi dispiaciuta "per i genitori che non hanno potuto accompagnare in classe i propri figli". Oltre alla Nigra, questa mattina sono tornati sui banchi anche gli studenti del liceo classico D'Azeglio, dove sono incominciati i corsi di recupero per tutte le classi e non solo, come già in molti istituti la scorsa settimana, per gli alunni con debiti. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Georgia: la presidente Zourabichvili pone il veto alla 'legge russa'

Nuova Caledonia: sesta vittima durante le proteste, perché Parigi accusa l'Azerbaijan

Maltempo in Europa: inondazioni in Germania, Scholz annulla comizio elettorale