EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Prosegue impennata contagi: +845. Mai così dal lockdown

In Veneto maggiore aumento.6 nuovi decessi.Cala crescita guariti
In Veneto maggiore aumento.6 nuovi decessi.Cala crescita guariti
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 20 AGO - Prosegue l'impennata di contagi per il Covid. Sono 845 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore: 203 in più rispetto ai 642 del giorno precedente. Sei i morti a fronte dei 7 registrati mercoledì per un totale di 35.418 decessi. In crescita anche i tamponi: 77mila, circa 6mila in più di ieri. In Veneto (+159), Lombardia (+154) e Lazio (+115) i maggiori incrementi di contagiati. Questi i dati del ministero della Salute. Il dato odierno dei nuovi contagiati da Covid (845) è il più alto dallo scorso 16 maggio, quando se ne registrarono 875. Un periodo - quest'ultimo - ancora compreso nella fase del lockdown, che terminò con l'inizio della cosiddetta 'fase 2' dal 18 maggio scorso. I casi totali sono così saliti a 256.118, i morti a 35.418. Le persone ricoverate sono 883 nelle ultime 24 ore, ovvero 'solo' 17 in più rispetto al giorno precedente. L'aumento è lieve anche per le terapie intensive, in tutto 68 (+2), mentre i pazienti in isolamento domiciliare sono incrementati di 635 unità (ora sono 15.063). Ma cala il numero sull'incremento dei dimessi e dei guariti, che è cresciuti soltanti di 180 unità in un giorno, raggiungendo il totale di 204.686. Gli attualmente positivi sono 16.014 (+654). (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Almeno 577 persone uccise dal caldo durante il pellegrinaggio alla Mecca

Argentina, nuova protesta contro Milei per chiedere il rilascio di 16 manifestanti

Russia: soldato statunitense condannato a tre anni per furto, aggressione e minacce di morte