Intimidazioni a dirigente azienda rifiuti nel Barese

Un arresto dopo aggressione, voleva far assumere persone 'sue'
Un arresto dopo aggressione, voleva far assumere persone 'sue'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BARI, 15 SET - Intimidazioni per imporre l'assunzione di persone di fiducia: con le accuse di tentata estorsione e lesioni aggravate a un responsabile d'area della Teknoservice, che si occupa della raccolta rifiuti nel comune di Noicattaro (Bari), i Carabinieri hanno arrestato il pluripregiudicato Giuseppe Annoscia, detto "scuppid", 48enne già condannato per omicidio e associazione mafiosa. L'indagine, coordinata dal pm di Bari Marcello Barbanente, è stata avviata dopo un'aggressione al dirigente dell'azienda rifiuti avvenuta il 18 luglio 2020 . Così gli investigatori hanno accertato numerosi precedenti tentativi di Annoscia per intimidirlo e imporgli l'assunzione delle persone indicate. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, un agente di polizia e un vicesceriffo muoiono in una sparatoria nello Stato di New York

Polonia, pro vita in marcia contro l'estensione del diritto all'aborto proposta dal governo

Nigeria: dieci anni fa il rapimento di 276 studentesse da parte di Boko Haram