ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Astra Zeneca: l'Ue ha avviato l'azione legale

euronews_icons_loading
Astra Zeneca: l'Ue ha avviato l'azione legale
Diritti d'autore  Alberto Pezzali/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

L'azienda farmaceutica AstraZeneca si è detta "rammaricata" della decisione dell'Unione europea di denunciare la questione della mancata consegna dei vaccini in un tribunale di Bruxelles. La Commissione Europea, sostenuta da tutti i 27 Stati membri, ha citato in giudizio AstraZeneca, venerdì scorso, per non aver rispettato il contratto sulla fornitura di vaccini anti-covid.

L'azienda farmaceutica anglo-svedese ha ammesso di aver avuto alcuni problemi con la loro produzione ma dice di aver rispettato il contratto.

AstraZeneca si era impegnata a fornire 300 milioni di dosi dei suoi vaccini entro la fine di giugno, ma solo un terzo di questo obbiettivo verrà rispettato.

"Alcuni termini del contratto con AstraZeneca non sono stati rispettati - ha dichiarato Stefan de Keersmaecker, portavoce della Commissione Ue -. L'azienda non è stata in grado di elaborare una strategia affidabile per garantire la consegna tempestiva delle dosi. Ciò che conta per noi in questo caso è la sostanza. Vorremmo quindi che un numero sufficiente di dosi per tutelare la salute dei cittadini europei venga consegnato il prima possibile, come previsto da contratto ".

Secondo Geerts Van Calster, professore di diritto comunitario presso l'Università di Lovanio questa causa è fortemente simbolica perché serve “a dimostrare che l'Unione europea è in grado di negoziare contratti legalmente vincolanti e che se non vengono rispettati alla lettera ci sono delle conseguenze".

In una nota l'azienda farmaceutica ha fatto sapere che: “AstraZeneca ha rispettato pienamente l'accordo di acquisto anticipato con la Commissione europea e si difenderà con forza in tribunale. Qualsiasi controversia è senza fondamento ".

I tempi del processo legale prevedono almeno sei settimane per la prima sentenza, poi AstraZeneca potrà sempre fare appello.