ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Festival Covid free, l'esperimento in Olanda

euronews_icons_loading
Festival Covid free, l'esperimento in Olanda
Diritti d'autore  Кадр из видео Nederlandse Omroep Stichting via EVN
Di Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Quanta fila per entrare a ballare! Avete capito bene, siamo in Olanda e qui si sta sperimentando come fare dei grandi eventi in epoca Covid. Questo a Wallabi Holland è il settimo e penultimo esperimento, che ha permesso anche di provare l'ultima app del governo, che dà a ogni test negativo un QR code che consente così di smaltire rapidamente la fila.

Con un link puoi scaricare l'app, che ancora non è presente sugli app store. Inserisci il codice e ricevi il QR code che prova che sei negativo al test, così lo puoi mostrare sullo smartphone.
Se questo è l'unico modo per andare a ballare, allora va bene.

I 1500 ragazzi, accolti nel capannone, sono stati divisi in 3 gruppi. Hanno potuto ballare ammassati liberamente ma indossando un device che monitora gli avvicinamenti e gli incontri, così i ricercatori avranno una media di contatti per persona.

Alla fine dell'esperimento sapremo se e quante persone si sono infettate durante l'evento, a causa di qualche falso negativo.

L'esperimento della partita di calcio

Nel precedente esperimento 6.200 persone hanno visto una partita di calcio: 41 sono state subito escluse perché positive asintomatiche. Dopo l'evento 5 sono risultate positive al test, ma è difficile dire se hanno contratto il virus proprio durante la partita o subito dopo.

Gli altri esperimenti sono stati: 2 concerti a Ziggo Dome, un'arena dentro Amsterdam, uno spettacolo comico di Guido Weijers, una conferenza e appunto una partita di calcio. Tra tre settimane avremo i risultati.

Concerti, teatri e cinema in estate

Per Andreas Voss, ricercatore a capo di questo programma di esperimenti chiamato "Fieldlab program" con questo sistema sarà possibile organizzare concerti e riaprire cinema e teatri anche in estate quando ancora non si sarà raggiunta la copertura vaccinale di tutta la popolazione. È più cauto sulla possibilità di fare festival perché muovendosi si hanno più occasioni di contatto, anche se molti di questi festival vengono fatti all'aria aperta e quindi c'è molto ricambio d'aria.