ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Nuovo corso di Biden sui migranti: ingresso in Usa per un piccolo gruppo di richiedenti asilo

euronews_icons_loading
Nuovo corso di Biden sui migranti: ingresso in Usa per un piccolo gruppo di richiedenti asilo
Diritti d'autore  Emilio Espejel/Copyright 2019 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Lentamente, la strada per un permesso di soggiorno negli Stati Uniti si riapre.

Venerdì un primo gruppo di 25 persone ha potuto varcare la frontiera del Messico mentre aspetta l'esito della domanda di asilo. Migliaia rimangono in attesa a Tijuana: seimila persone lungo la frontiera, secondo il governo messicano.

Confidano nelle nuove politiche dell'amministrazione Biden, che ha annunciato di voler aprire il percorso per la cittadinanza a 11 milioni di immigrati che vivono e lavorano negli Stati Uniti.

Il presidente Joe Biden ha anche annunciato l'innalzamento drastico della quota di profughi che saranno accolti nel Paese: dai 15mila per il 2021, saliranno a 125mila.

Una nuova politica

Fra i suoi primi atti, Biden ha archiviato le politiche più controverse di Donald Trump. Il cosiddetto Protocollo di protezione migranti, che ha rispedito migliaia di persone in Messico, in campi di fortuna, mentre aspettavano l'esito di un processo sulla loro richiesta di asilo, a volte per anni.

Mandato in soffitta anche il progetto del muro lungo la frontiera fra Stati Uniti e Messico, di cui Trump aveva fatto il suo baluardo elettorale, come l'inumana politica che separava i minori dalle famiglie senza documenti.

La Casa Bianca non intende però cedere sui controlli al confine. Per questo Washington sconsiglia di mettersi in viaggio per attraversare la frontiera. Il rischio è l'espulsione definitiva.