ULTIM'ORA
This content is not available in your region

I migranti dell'Ong Open arms sbarcano in Sicilia

Access to the comments Commenti
Di Pablo Ramiro
euronews_icons_loading
migranti guardano la Sicilia
migranti guardano la Sicilia   -   Diritti d'autore  AP Photo
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo quasi tre giorni di maltempo e mare in tempesta è arrivata in Sicilia l'imbarcazione della Ong spagnola Open Arms con a bordo 146 persone.

Porto Empedocle è stato assegnato come porto sicuro in vista del peggioramento delle condizioni meteorologiche nel Mediterraneo.

Il test antigenico è stato fatto per tutti i passeggeri. L'esito di tutti i tamponi è negativo"

Juanfe Jiménez, coordinatore delle operazioni sanitarie di Open Arms dice a Euronews: "Sono già sbarcati, ora passeranno un peridodo di quarantena nei luoghi indicati dalle autorità. Per quanto ci riguarda, anche se sono risultati tutti negativi, le autorità italiane ci obbligano a una quarantena di due settimane. E questa è la situazione che si ripete dalla pandemia ogni volta che arriviamo in qualsiasi porto".

Salvati da morte certa, molti sono grati al cielo e ai soccorritori, come Ludovic Ndomkeu, ha 19 anni viene dal Camerun e ringrazia tutti:

"Possiamo solo ringraziare Dio. Fortunatamente i soccorritori sono arrivati . Grazie davvero di cuore a voi e grazie anche al Signore"

Dopo quasi tre giorni di maltempo in mare, le 146 persone soccorse da Open Arms sono finalmente qui, a porto Empedocle, in Sicilia. Molte di loro sono in viaggio da più di un anno, e alcune hanno pagato fino a 4.000. euro.