ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Irruzione in Campidoglio, arriva la condanna di Trump

euronews_icons_loading
Irruzione in Campidoglio, arriva la condanna di Trump
Diritti d'autore  Brynn Anderson/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Ci sono volute 24 ore perché Trump condannasse gli atti violenti del 6 gennaio, quando un gruppo di facinorosi suoi sostenitori hanno fatto irruzione in Campidoglio, mentre il Congresso ratificava l'elezione di Biden. Nel frattempo molti repubblicani lo hanno scaricato e, tra le fila dei democratici, c'è chi ha chiesto l'impeachment per rimuovere immediatamente il presidente senza aspettare il passaggio di consegne del 20 gennaio. Circostanza che il presidente eletto Joe Biden ha escluso optando per un insediamento pacifico e ordinario. Ha usato però parole molto dure contro di lui.

L'account su Twitter di Trump è stato riattivato appena in tempo per rilasciare questo video:

L'America è e deve essere sempre una nazione di legge e ordine. I manifestanti che sono entrati nel Campidoglio hanno oltraggiato la sede della democrazia americana. A coloro che sono stati protagonisti di atti di violenza e distruzione, dico: non rappresentate il nostro paese. Chi ha infranto la legge, pagherà.
Ora il Congresso ha certificato i risultati e una nuova amministrazione inizierà il 20 gennaio. Il mio obiettivo è di assicurare una transizione del potere tranquilla, ordinata e senza interruzioni. Questo momento richiede riconciliazione.

Intanto a due giorni dagli incidenti i suoi sostenitori sono ancora presenti alla spicciolata di fronte a Capitol Hill, blindata e presidiata dalle forze dell'ordine.

"Quello che ho visto è stato un movimento patriottico che è venuto a Washington D.C. - dice una supporter di Trump - Potrebbe essere stato deviato da alcune persone che non erano pacifiche... Non lo so, non ne facevamo parte".

Alcuni vengono per mettere un fiore a Ashli Babbit, la donna uccisa dalla polizia durante la sommossa.

Risorse addizionali per questo articolo • Twitter