ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Le proteste dell'opposizione cilena contro il presidente Sebastián Piñera

euronews_icons_loading
Le proteste dell'opposizione cilena contro il presidente Sebastián Piñera
Diritti d'autore  Esteban Felix/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Le proteste antigovernative riprendono con la consueta regolarità in Cile contro l'amministrazione conservatrice del presidente Sebastián Piñera, dopo la lunga pausa dovuta al covid.

I manifestanti chiedono ne chiedono le dimissioni con la liberazione dei militanti incarcerati nelle dimostrazioni di quasi un anno fa.

Lo scorso 25 ottobre i cileni hanno votato a favore di una nuova costituzione abbandonando quella introdotta dalla giunta di Pinochet al termine della sua dittatura nel 1988.

Secondo alcuni sondaggi solo il 13 per cento dei cileni sarebbe a favore di Piñera.

L'attuale Capo dello Stato è criticato anche per quella che suoi oppositori considerano una cattiva gestione della pandemia.

Ma le proteste erano già cominciate nel 2019 a causa delle misure economiche impopolari, considerate dall'opposizione provvedimenti economicamente restrittivi per la classe media e i ceti meno abbienti.