ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Un documentario candidato agli Oscar racconta il massacro del club Colectiv in Romania

euronews_icons_loading
Collective
Collective   -   Diritti d'autore  Magnolia Film
Dimensioni di testo Aa Aa

Collective è un documentario sull'incendio del nightclub omonimo a Bucarest il 30 ottobre 2015.

Una band metal, Goodbye to Gravity, si stava esibendo nel club quando qualcuno ha dato il via a spettacoli pirotecnici. I video girati quella notte mostrano la velocità con cui il fuoco si è propagato dopo che le scintille hanno provocato un rogo.

Il regista Alexander Nanau ha seguito l'evento. Il suo documentario è uno sguardo senza compromessi sull'impatto del giornalismo investigativo. Noi lo abbiamo incontrato a Bucarest.

Alexander Nanau: "Penso che la sfida più grande sia stata quella di bilanciare i punti di vista perché ne abbiamo tre: i giornalisti; i cittadini, che sono anche le vittime dell'incendio e i genitori di coloro che sono morti nell'incendio; e poi lo stato con il sistema. La storia è in realtà un thriller di vita reale con protagonisti i giornalisti, lo stato e i cittadini".

Le fiamme hanno avvolto il soffitto e il fumo ha riempito il club, che si trovava nel seminterrato di una vecchia fabbrica e non aveva uscite antincendio. Il bilancio delle vittime sul momento è stato di 27, con molti altri feriti. Quattro mesi dopo l'incendio, il bilancio era salito a 64 morti. Tra le tante domande: perché così tante persone sono morte a causa di ferite apparentemente leggere?

L'incendio al night club "Colectiv" è stato un trauma nazionale per la Romania e lo scandalo ha scatenato proteste di massa in Romania - il primo ministro Victor Ponta ha dovuto dimettersi.

Il film è ora uscito nel Regno Unito e negli Stati Uniti. È stato selezionato come rappresentante rumeno per il miglior lungometraggio internazionale agli Oscar.