ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Kosovo, più rigide misure anti-pandemia

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Pristina
Pristina   -   Diritti d'autore  Kosovo
Dimensioni di testo Aa Aa

Disinfezioni di massa, bar e ristoranti chiusi dalle 21 alle 5, divieto di assembramenti con più di cinque persone e mascherine obbligatorie ovunque: anche il Kosovo introduce regole più rigide nel tentativo di contenere la pandemia da coronavirus.

'Congelati' matrimoni e funerali

Tra le misure varate figura il divieto di riunioni ed eventi che possano produrre assembramenti, come matrimoni e funerali.

I rituali religiosi sono consentiti, ma devono seguire rigorose misure sanitarie.

Concerti e altri eventi culturali possono essere organizzati, ma le sedi in cui vengono ospitati devono aprire per un terzo della loro capacità, mentre le attività sportive non possono avere più di 50 persone presenti.

Il coprifuoco degli anziani

I pensionati e gli anziani possono uscire solo in determinate ore del mattino e del pomeriggio.

Le maschere diventano obbligatorie anche all'aperto e tutte le istituzioni dovranno controllare la temperatura delle persone e mettere a disposizione gel disinfettanti.

Il governo ha dichiarato che le nuove restrizioni mirano a evitare il ritorno al blocco totale, come quello da cui è uscito il piccolo Paese dei Balcani occidentali a metà maggio.

I residenti nella capitale Pristina sono divisi sull'impatto delle nuove misure.

Casi in aumento, è giro di vite

Secondo il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (European Centre for Disease Prevention and Control), i nuovi casi di infezione giornalieri sono aumentati a 182 ogni 100.000 residenti, rispetto ai 50-60 di due settimane fa. Le autorità sanitarie locali hanno segnalato 20.179 casi confermati e 688 decessi a partire da lunedì.

Un aumento significativo per gli 1,8 milioni di abitanti del Kosovo.