ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Trump-Biden, ultimo dibattito prima del voto: microfono spento mentre parla il rivale

euronews_icons_loading
Trump-Biden, ultimo dibattito prima del voto: microfono spento mentre parla il rivale
Diritti d'autore  Patrick Semansky/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Nella notte italiania la Belmont University a Nashville, in Tennessee, ospiterà l'ultimo dibattito presidenziale tra Donald Trump e Joe Biden prima delle elezioni del 3 novembre. Un faccia a faccia di 90 minuti, divisi in sei segmenti di 15 minuti ciascuno.

Pandemia, famiglie americane, questione razziale, cambiamento climatico, sicurezza nazionale e leadership i temi al centro del dibattito. Non si parlerà di politica estera, un'esclusione che ha spinto lo staff di Trump ad accusare gli organizzatori di voler favorire Biden. Un'accusa a cui la campagna elettorale di Biden ha risposto ricordando che le due parti si erano impegnate mesi fa a far scegliere gli argomenti alla moderatrice del dibattito.

In questo caso la moderatrice sarà la giornalista di Nbc Kristen Welker, a cui Trump non ha risparmiato varie critiche. Prima l'ha definita una "una democratica radicale" durante un comizio in Arizona, poi ha rincarato la dose con un tweet: "È sempre stata terribile e ingiusta, proprio come la maggioranza dei reporter delle fake news, ma io giocherò lo stesso", ha scritto il presidente Usa.

Dopo il primo caotico dibattito, durante il quale Trump aveva interrotto a più riprese il rivale, il comitato organizzatore ha deciso che il microfono di ciascun candidato sarà spento mentre l'altro sta parlando nei due minuti a lui riservati all'inizio di ogni segmento.

Dopo l'intervento iniziale i microfoni saranno riaccesi e i candidati potranno discutere liberamente. Un'altra novità poco gradita a Trump e alla sua campagna elettorale: "Il presidente - ha detto il reponsabile della campagna elettorale Bill Stepien - si è impegnato a dibattere con Joe Biden a prescindere dal cambio di regola dell'ultimo minuto da parte di una commissione faziosa nel suo ultimo tentativo di avvantaggiare il suo candidato preferito".

Il precedente dibattito era stato annullato perché Trump, dopo essere risultato positivo al Covid, si era rifiutato di partecipare all'evento in videoconferenza.