This content is not available in your region

Assisi: Carlo Acutis beato, per Papa Francesco è "un modello di santità nell’era digitale"

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  Gregorio Borgia/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved

Papa Francesco lo ha proposto ai giovani come "modello di santità nell’era digitale".

Carlo Acutis, morto nel 2006 a soli 15 anni per una leucemia fulminante, è stato proclamato beato.

La proclamazione è stata pronunciata dal cardinale Vallini, delegato pontificio per le Basiliche di San Francesco e Santa Maria degli Angeli, durante la Messa celebrata nella Basilica superiore ad Assisi.

La giovanissima età lo rende la persona più giovane beatificata in epoca contemporanea.

Gregorio Borgia/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
AP PhotoGregorio Borgia/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved

"I giovani erano un po' stanchi di una pastorale - dice Padre Enzo Fortunato, Direttore della sala stampa del Sacro Convento di Assisi - forse non al passo con i tempi nonostante tanta fatica, ma il Signore interviene nella storia e nelle vicende umane e ci offre questi fari di luce".

Tantissimi fedeli sono giunti da tutta Italia per assistere alla celebrazione, che prevedeva la riesumazione del corpo, ora esposto alla venerazione e visibile sino al 17 ottobre nel Santuario della Spogliazione, dove si trova anche la sua tomba.

A lui si attribuisce la guarigione di un bambino di 7 anni in Brasile, afflitto da un raro disturbo pancreatico.

La memoria liturgica del beato Carlo Acutis sarà celebrata ogni anno il 12 ottobre, giorno della sua morte.