ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Lufthansa si prepara a tagli drastici (a forza lavoro e flotta aerea)

euronews_icons_loading
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  Michael Probst/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Anche la compagna aerea tedesca Lufthansa si prepara a tagli più drastici alla forza lavoro globale e alla flotta aerea rispetto a quanto pianificato in precedenza, in concomitanza della mancata ripresa del traffico aereo.

Per l'Amministratore delegato dell'azienda, Carsten Spohr, che ha parlato ai dipendenti, la quarantena in tutto il mondo ha avuto un effetto catastrofico sulle prenotazioni, che per ottobre si attestano a meno del 10% rispetto ai livelli di un anno fa.

La compagnia, che già aveva previsto il taglio di 22.000 posti di lavoro ed ha usufruito di un salvataggio governativo di nove miliardi di euro all'inizio di giugno, prevede ora che una ripresa del traffico aereo sia rinviata a metà decennio.

E se Lufthansa piange, British Airways di certo non ride: il piano di di licenziare l'equipaggio di cabina e poi riassumerlo a condizioni inferiori è fuori discussione, a meno che lo staff approvi l'idea, dice con poca convinzione l'Amministratore delegato, Alex Cruz.

Previsti tagli agli stipendi e sino a 13.000 posti di lavoro.

Steve Parsons/AP
AP PhotoSteve Parsons/AP