ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Navalny "mostra miglioramenti nei sintomi", ma resta in gravi condizioni

euronews_icons_loading
Navalny "mostra miglioramenti nei sintomi", ma resta in gravi condizioni
Diritti d'autore  Misha Japaridze/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Alexei Navalny è ancora ricoverato all'ospedale Charité di Berlino in condizioni molto gravi, ma mostra "alcuni miglioramenti nei sintomi, provocati dall'inibizione dell'attività della colinesterasi", ha comunicato la clinica.

Il dissidente russo, che resta in terapia intensiva "dove viene tenuto in coma farmacologico e attaccato a un ventilatore polmonare", non è in "acuto pericolo di vita". E' ancora troppo presto per stabilire le eventuali "conseguenze a lungo termine del grave avvelenamento", ha aggiunto il personale dell'ospedale tedesco.

Navalny, principale oppositore del presidente russo Vladimir Putin, è arrivato a Berlino il 22 agosto, con un volo speciale partito da una struttura medica siberiana a Omsk, dove era stato trasportato d'urgenza dopo essersi sentito male in aereo.

Prima i medici russi avevano negato il trasferimento in Germania, a causa delle sue "condizioni instabili", poi avevano dato il via libera. I medici tedeschi hanno confermato la tesi dell'avvelenamento, avvenuto probabilmente bevendo una tazza di té all'aeroporto di Tomsk, in Siberia. Tesi smentita più volte dal Cremlino, che chiede prove.