EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

L'accordo Israele-EAU, non piace proprio a tutti

L'accordo Israele-EAU, non piace proprio a tutti
Diritti d'autore Oded Balilty/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Diritti d'autore Oded Balilty/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Palestinesi e coloni israeliani sono contrari a un avvicinamento che li estromette dai negoziati

PUBBLICITÀ

Non piace a tutti l'accordo fra Emirati Arabi Uniti e Israele. Le voci contrarie si alzano proprio dalle terre interessate. Palestinesi e coloni israeliani infatti rifiutano l'accordo. Le autorità palestinesi credono che vada contro il caso palestinese contro l'occupazione. I coloni sospettano che Netanyahu li stia abbandonando.

Nabil Abu Rudeineh, portavoce del presidente palestinese Mahmud Abbas: "La leadership palestinese annuncia il suo forte rifiuto e la condanna della dichiarazione tripartita a sorpresa americano-israeliano-emiratina su una piena normalizzazione delle relazioni tra lo Stato di occupazione israeliano e gli Emirati Arabi Uniti, in cambio di una presunta sospensione temporanea del piano di annessione palestinese e della estensione della sovranità israeliana su di esse ".

Yossi Dagan, capo del consiglio regionale di Samaria: "Se Benjamin Netanyahu vende la sovranità in cambio di un pezzo di carta di un paese che non ha mai minacciato Israele ed è lontano da Israele, è una frode. Questo non è l'affare del secolo, questa è la frode del secolo ".

Anche il presidente egiziano al Sisi è intervenuto sulla questione: "Ho seguito con grande interesse e apprezzamento la dichiarazione congiunta tripartita tra gli Stati Uniti d'America, i fratelli Emirati Arabi Uniti e Israele sull'accordo per fermare l'annessione di Israele dei territori palestinesi".

Anwar Gargash, Ministro di Stato per gli Affari Esteri degli Emirati Arabi Uniti: "Oggi vediamo che la nostra iniziativa principale non è quella di risolvere il conflitto israelo-palestinese, che spetta solo ai palestinesi e agli israeliani, ma era di contribuire a disinnescare una bomba a orologeria che minacciava la soluzione dei due Stati. Questa volta bomba è stata l'annessione israeliana della terra palestinese, come era stata promessa nella campagna elettorale di Netanyahu e Benny Gantz ".

Il municipio di Tel Aviv ha celebrato l'accordo con la proiezione delle bandiere dei due Paesi, ma le polemiche non sono certo placate.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Accordo di pace di Israele con il Bahrain: Trump mette d'accordo Netanyahu e Re Hamad

Mike Pompeo in missione in Medio Oriente: la pace per far rieleggere Trump

Dopo Spagna e Irlanda la maggioranza dell'Ue è destinata a riconoscere la Palestina?