ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Siria: la roccaforte dei ribelli tagliata fuori dagli aiuti umanitari

euronews_icons_loading
Siria: la roccaforte dei ribelli tagliata fuori dagli aiuti umanitari
Diritti d'autore  Ghaith Alsayed/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Alla Siria arriveranno aiuti umanitari ma tramite un solo varco dalla Turchia. Alla fine l'Onu si piega al volere di Russia e Cina e dimezza i crossing point. Riducendolo ad uno viene tagliata fuori la roccaforte dei ribelli. La Russia usa così il suo potere per vincere la guerra - è infatti uno dei più forti sostenitori di Assad - a dispetto della popolazione civile.

I diplomatici seguono semplicemente le direttive, ma vorrei dire agli ambasciatori di Cina e Russia di chiedere al loro rientro in patria a chi gli ha detto di tagliare gli aiuti per 500mila bambini se sono pronti a guardarsi allo specchio
Christoph Heusgen
ambasciatore tedesco, attuale presidente del Consiglio di Sicurezza Onu

Alla fine anche Germania e Belgio, forti sostenitori del doppio ingresso sono obbligati ad accettare un solo varco per non veder chiudersi anche questa possibilità. La risoluzione passa così con 12 voti a favore e nessuno contro. Russia, Cina e Repubblica Dominicana si sono astenuti, la Russia probabilmente non ha votato perché due suoi emendamenti sono stati respinti.

"Signor Presidente, vorrei assicurarle che la Russia è a favore degli aiuti umanitari - replica l'ambasciatore Dmitry Polyansky - ma con il pieno rispetto della sovranità e dell'integrità territoriale e in cordinamento con il governo legittimo. Questo tema non deve essere politicizzato. Quindi la nostra discussione oggi non è sugli aiuti umanitari, tutti siamo a favore. La nostra discussione oggi è meramente politica, sia chiaro".

Nel nord ovest della Siria ci sono quasi 3milioni di persone che hanno bisogno di cibo e medicine. A questo si aggiunge l'epidemia da Covid che bussa alle porte, con il primo caso di contagio accertato.