ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Germania: smantellata rete di pedofili

euronews_icons_loading
Germania: smantellata rete di pedofili
Diritti d'autore  ZDF/EBU
Dimensioni di testo Aa Aa

Abusavano dei bambini per poi rivendere le immagini sulla darknet. Con queste accuse sono state arrestate 11 persone in Germania.

Al centro di questa rete un 27enne tecnico informatico, uno degli autori degli stupri, le cui immagini poi criptava e nascondeva dentro dei server, centinaia di terabyte non tutti ancora decriptati. Il luogo degli orrori era una casa a Münster, di proprietà della madre, anche lei finita in manette. C'era un'apposita cabina dove venivano filmati i pesanti abusi sui minori, probabilmente sedati.

"Il 27enne è accusato di 15 abusi - dice il procuratore Martin Botzenhardt - ma vorrei sottolineare che questa è presumibilmente solo la punta dell'iceberg".

Tra le vittime riconosciuti tre bambini di 5,10 e 12 anni, ora in custodia dei servizi sociali e seguiti dagli psicologi. I pedofili erano persone a loro vicine. Il tecnico informatico, il cui nome non è stato rivelato, era il "patrigno" del bambino di 10 anni. Coinvolti anche i genitori del bambino di 5 anni e uno zio del dodicenne.