ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Non cessano le proteste nelle città statunitensi per la morte di un cittadino di colore

euronews_icons_loading
Non cessano le proteste nelle città statunitensi per la morte di un cittadino di colore
Diritti d'autore  Dave Killen/The Oregonian/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Non si placa la piazza nelle città statunitensi dopo l'azione ritenuta criminale della polizia con la morte del cittadino di colore George Floyd. 4 notti di disordini a Minneapolis scenario dell'omicidio e delle maggiori dimostrazioni, ma la protesta ha infiammato anche New York, Atlanta, San Jose, Houston...le autorità hanno imposto il coprifuoco nel tentativo di arginare i moti. Ma intanto il presidente Donald Trump ha negato le origini razziste dell'omicidio e in un tweet controverso su Minneapolis ha scritto "quando iniziano i saccheggi, iniziano le sparatorie". "Voglio dire che quando c'è il saccheggio, le persone vengono colpite e muoiono. E se guardi cosa è successo ieri sera e la sera prima, vedi che è molto frequente. Questo intendevo ed è così che penso dovrebbe essere inteso": ha precisato l'inquilino della Casa Bianca. Trump ha anche annunciato di aver parlato con la famiglia di Floyd. "Comprendo il dolore, la famiglia di George ha diritto alla giustizia", ha chiarito. "Gli abitanti del Minnesota hanno diritto alla sicurezza", ha quindi aggiunto, riferendosi alle notti consecutive di sommossa popolare. Anche Joe Biden, suo rivale nella corsa alla Casa Bianca, ha reso noto di aver parlato con la famiglia della vittima

Arrestato per omicidio colposo di terzo grado l'agente Chauvin

La vittima dell'arresto è morta lunedì fra le mani della polizia. Un video mostra come il ginocchio del poliziotto poi incarcerato gli bloccava il collo a terra. Autore dell'azione è l'ufficiale Derek Chauvin che è stato accudsato di omicidio colposo di terzo grado. La famiglia afroamericana di George Floyd vuole una autopsia indipendente dopo che quella del medico legale della contea di Heppepin ha escluso l'asfissia traumatica e lo strangolamento. Lo rende noto il suo avvocato, spiegando che i famigliari della vittima non hanno fiducia nelle autorità di Minneapolis.

Stato d'emergenza a Fulton County

Intanto il governatore della Georgia, Brian Kemp, ha dichiarato lo stato d'emergenza a Fulton County, dove si trova Atlanta, a causa delle tensioni e dei tafferugli durante le proteste per l'uccisione di Floyd. Lo stato d'emergenza consente al governatore di attivare fino a 500 uomini della Guardia Nazionale "per proteggere le persone e i beni di Atlanta".