EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Covid-19: Cina-USA vicino a una nuova guerra fredda? Ecco la strategia di Pechino

Covid-19: Cina-USA vicino a una nuova guerra fredda? Ecco la strategia di Pechino
Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di Cecilia Cacciotto
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

A margine della sessione annuale del parlamento cinese, il ministro degli Esteri Wang Yi ha parlato di manovre oscure per spingere Cina e Stati Uniti sul bordo di una guerra fredda. Detto questo, il ministro ha ribadito la volontà di Pechino di collaborare a un'inchiesta internazionale su Covid

PUBBLICITÀ

Cina e Stati Uniti sono sull'orlo di un nuova guerra fredda?

A usare il termine è stato il ministro degli Esteri cinese,  Wang Yi, a margine della sessione annuale del parlamento.

L'affondo di Wang non si è fatto attendere: ""E' deplorevole che oltre il dramma provocato da covid si aggiunga anche un altro virus politico che si diffonde negli Usa e che consiste nell'usare qualsiasi opportunità Trump abbia a portata di mano per attaccare la Cina. Alcuni politici semplicemente ignorano i fatti e hanno costruito menzogne contro la Cina orchestrando vere e proprie campagne denigratorie contro la Cina". 

Dopo la guerra commerciale tra Cina e USA, che ha tenuto in ostaggio le relazioni commerciali internazionali per anni, la  Cina è convinta che gli Stati Uniti colgano ogni pretesto per mettere i bastoni tra le ruote a Pechino, percepita come il rivale economica nei prossimi anni.

Il presidente americano Donald Trump d'altra parte continua a accusare Pechino accusandola di aver dato notizia tardi della pericolosità del virus e di non voler far chiarezza sulla sua origine.

Nel tentativo di smorzare la ruvidità statunitense - mercoledì Donald Trump ha rincarato la dose parlando di incompetenza di Pechino, responsabile della mattanza mondiale dovuta a Covid - la Cina si dice comunque pronta a collaborare a un'inchiesta internazionale. Mentre la direttrice del laboratorio di virologia di Wuhan, messa sotto accusa dagli americani, continua a negare ogni responsabilità.

I primi malati di covid-19 sono stati registrati a Wuhan, solo a gennaio 2020 le prime notizie diffuse a livello internazionale. 

Da Wuhan il virus si è diffuso in tutto il mondo contagiando oltre 5 milioni di persone e facendo quasi 350 mila morti, di cui 100 mila negli USA. Per le vittime di covid domenica le bandiere statunitensi erano a mezz'asta e il New York Times, nell'edizione di domenica, ha riportato i loro nomi e cognomi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gli Stati Uniti oltre la barra dei 100.000 morti da coronavirus

Putin in Cina: Xi mi ha parlato della tregua olimpica in Ucraina sostenuta da Macron

Putin a Pechino con Xi Jinping: "Pronti a negoziare sull'Ucraina, partiamo dalla proposta cinese"