ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid-19: riparte l'auto, la Volkswagen chiede incentivi agli acquisti

euronews_icons_loading
Covid-19: riparte l'auto, la Volkswagen chiede incentivi agli acquisti
Diritti d'autore  Hendrik Schmidt/(c) dpa-Zentralbild/POOL
Dimensioni di testo Aa Aa

Al via la produzione in Sevel. Oltre 300 mila metri quadrati di superficie sanificati nelle officine, circa 130 dispenser igienizzanti installati, diffusione delle informazioni di prevenzione ai dipendenti attraverso 15 maxi tabelloni e 25 monitor video, oltre 6000 brochure informative consegnate e 18.000 locandine affisse, una decina di termo camere di controllo della temperatura corporea agli ingressi e oltre 600 punti di dotazione disinfettante per i dipendenti per pulire quotidianamente le attrezzature che utilizzano durante il turno di lavoro. Sono solo alcuni dei numeri che caratterizzano il ritorno oggi al lavoro della maggior parte degli oltre 6.000 dipendenti dello stabilimento Sevel di Atessa, joint venture di Fca con il gruppo Psa, che produce veicoli nel settore dei trasporti commerciali.

Queste ed altre misure fanno parte dell’accordo firmato lo scorso 9 aprile con le organizzazioni sindacali nazionali per attuare in tutte le sedi italiane di Fca ogni possibile azione per garantire ad ogni lavoratore del gruppo la massima sicurezza sanitaria in occasione del riavvio delle attività produttive che erano state sospese a causa del COVID-19.

Contemporaneamente a Sevel, sono ripartiti anche alcuni piccoli reparti a Cassino, Pomigliano, Termoli e Mirafiori connessi allo stabilimento abruzzese per la componentistica.

Il settore dell'automotive in Germania ha riaperto da una settimana, dopo un mese di blocco che ha creato forti tensioni finanziarie. Il gruppo Volkswagen ha bruciato in cassa circa 2 miliardi di euro a settimana. E per recuperare, gli aiuti di Stato sono auspicabili, come sostiene Herbert Diess, ceo di Volkswagen: "Siamo consapevoli del fatto che l'acquisto di un'auto non sia una priorità per i consumatori oggi per tanto chiediamo alla politica incentivi all'acquisto di una nuova auto. Penso sia molto importante di questi tempi".