ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid-19: oltre 120.000 morti in Europa. In Italia +415, ma calano ancora i malati

euronews_icons_loading
Covid-19: oltre 120.000 morti in Europa. In Italia +415, ma calano ancora i malati
Diritti d'autore  AP Photo/Antonio Calanni
Dimensioni di testo Aa Aa

Sono state ormai superate le 120.000 vittime per Covid-19 in Europa, passata la soglia delle 200.000 nel mondo. In Italia nelle ultime 24 ore sono decedute 415 persone, per un totale di 26.384 morti. Calano per il sesto giorno consecutivo i malati: 105.847 gli attualmente positivi, 680 in meno rispetto a venerdì. Diminuiscono, per la prima volta dall'inizio dell'emergenza, anche le persone in isolamento domiciliare, 74 pazienti in meno della vigilia. Dati confortanti arrivano anche dalla Lombardia, la regione più colpita dalla pandemia. 713 nuovi casi positivi nell'ultima giornata (con 12.642 tamponi eseguiti). Era da quasi 50 giorni che non si registrava un numero così basso di nuovi contagiati.

Sono 22.614 i decessi in Francia, con un incremento di 369 nell'ultima giornata, come annunciato dal direttore generale della Sanità, Jérôme Salomon. Nel dettaglio, 14.050 persone sono morte negli ospedali, mentre 8.564 nelle strutture medico-sociali, tra le quali le case di cura. Ancora una volta il numero di ricoveri cala nell'esagono: 436 letti sono stati liberati nelle ultime 24 ore e 28.222 pazienti si trovano attualmente nei nosocomi francesi, di cui 4.725 in rianimazione (-145). Dal primo marzo, quasi 90.000 persone hanno avuto bisogno di cure ospedaliere, 44.594 sono state già dimesse.

Supera la soglia dei 20.000 morti, infine, il Regno Unito, con 813 decessi supplementari, un centinaio in più di venerdì. 20.319 le persone decedute per il nuovo coronavirus negli ospedali. Questo dato, infatti, non tiene conto di chi ha perso la vita nelle case di riposo. I contagi diagnosticati oltre Manica si avvicinano intanto a quota 150.000, con un incremento di circa 5.000 casi in un solo giorno.