ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Donna uccisa nel palermitano,tre arresti

Donna uccisa nel palermitano,tre arresti
La nipote della vittima assolda due sicari per eliminare zia
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – PALERMO, 24 APR – Svolta nelle indagini
sull’omicidio di Angela Maria Corona, la donna di 48 uccisa nei
giorni a ridosso di Pasquetta il cui corpo è stato trovato il 16
aprile scoso in un dirupo nei pressi della provinciale che
collega Bagheria e Casteldaccia. I carabinieri hanno arrestato
con l’accusa di omicidio in concorso morale e materiale tra
loro. Secondo quanto accertato dagli investigatori coordinati
dalla procura di Termini Imerese, la nipote della vittima, Maria
Francesca Corona, di 39 anni, avrebbe assoldato due
extraconunitari, Guy Morel Diehi, ivoriano di 23 anni, e Toumani
Soukouna, maliano di 28 anni, affinché l’aiutassero ad uccidere
la zia ed ad occultarne il cadavere. La donna sarebbe stata strangolata e poi infilata in un sacco
e gettata nel dirupo. La nipote, che ha confessato, avrebbe
pianificato l’omicidio perché – secondo quanto ha sostenuto – sarebbe stata sempre maltrattata dalla zia nonostante accudisse
il nonno, padre della vittima.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.