Multa perché dice messa, prete non paga

Multa perché dice messa, prete non paga
Ha annunciato che non quietanzerà la sanzione
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GALLIGNANO (CREMONA), 22 APR - Ha annunciato che non pagherà la sanzione che gli è stata comminata per aver celebrato messa don Lino Viola, parroco di Gallignano, nel Cremonese, da cui ieri ha preso le distanze anche la Curia con una nota in cui spiega che vanno rispettati i provvedimenti dell'autorità "Non pagherò - ha spiegato alla Provincia di Cremona il sacerdote ottantenne - perché quello che mi hanno contestato non è il fatto che ci fossero i fedeli, ma che stessi officiando la messa. C'è scritto nel verbale e impugnerò questo comportamento". In realtà il ricorso al prefetto Vito Danilo Gagliardi non è stato d'aiuto: "Ha già detto tutto il vescovo" si è limitato a dire. I Carabinieri che hanno interrotto la funzione "se avessero proprio voluto multarmi per la presenza dei fedeli - ha aggiunto -, avrebbero dovuto farlo all'uscita della chiesa. Allora avrei pagato, ma non adesso, non quando mi si dice che non posso celebrare, e con questi modi".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina, attacco russo a Dnipro: 8 morti, primo sì da Camera Usa per aiuti a Kiev, Israele e Taiwan

Svezia, il futuro del clima e dell'energia rinnovabile passa dalle turbine eoliche in legno

Medio Oriente, la comunità internazionale e il G7 chiedono moderazione a Israele e all'Iran