ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Londra, non si placa la curva ascendente

euronews_icons_loading
Londra, non si placa la curva ascendente
Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Londra prende la testa di una classifica di cui avrebbe fatto volentieri a meno, quella dei decessi. 888 le vittime del coronavirus questo sabato. Il ministro degli affari regionali ha espresso tutta la sua tristezza affermando che il computo delle vittime aveva superato le 15.000 unità.In segno di deferenza verso le vittime la regina ha chiesto che non ci siano salve di saluto in occasione del suo compleanno il prossimo martedi'.

Questo mentre il governo promette oltre un miliardo e mezzo di sterline per sostenere le comunità licai sottoposte a una terribile presione a causa del covid 19.

I numeri italiani continuano invece fortunatamente a diminuire. 482 sabato. Il governo soprattutto a causa della pressione di confindustria e semplici cittadini sta pensando alla fase due che dovrebbe coincidere con una parziale riapertura delle attività. Nuovi test sono stati compiuti su circa 150.000 persone.

Il Veneto ad esempio, ne ha promessi 20.000 di questi test. Dovrebbe anche partire, su base volontaria, la app telefonica "Immuni" che deve geolocalizzare le persone. Per avere un senso pero', dovrebbe essere usata da almeno il 60% della popolazione. E molta gente dovrà essere convinta.

Anche la Francia si avvicina al triste primato di 20.000 vittime. 642 i morti questo sabato. La curva è pero' discendente da almeno 10 giorni. Per ora il lockdown è fino all'11 maggio, ma anche nell'esagono si sta facendo di tutto per riaprire quanto prima viste le terribili ricadute sull'economia.