ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Fiori d'arancio per infermiera Covid

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – LIVORNO, 17 APR – Dalla prima linea del fronte
Coronavirus all’altare: fiori d’arancio per Giulia Ceccherini,
infermiera dell’area covid delle malattie infettive
dell’ospedale di Livorno, che tolto tuta e dispositivi di
protezione è convolata a nozze munita, come il marito, di
mascherina e fedi. Lo rende noto l’Asl Toscana nord ovest. Ad
annunciarlo è stata lei stessa su facebook dimostrando di aver
poca paura non solo del virus che affronta ogni giorno, ma anche
della scaramanzia considerando che, come dice lei: “Nel bel
mezzo di una pandemia mondiale, di venerdì 17 e in anno
bisestile…ci siamo sposati”. “In questi giorni che generalmente
per gli sposi sono presi dai frenetici preparativi per il giorno
più bello – dice Chiara Pini, direttore assistenza
infermieristica ospedale Livorno – Giulia ha sempre trovato modi
e tempi per fare molto bene il suo lavoro. Ha lavorato fino a
ieri e domenica riprenderà servizio rimandando a tempi più
tranquilli il viaggio di nozze”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.