Epidemia non ferma trapianti al Niguarda

Epidemia non ferma trapianti al Niguarda
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 17 APR - Il Covid 19 rallenta ma non ferma i trapianti nell'ospedale Niguarda. Il nosocomio milanese ha appena trapiantato con successo un uomo di 51 anni, arrivato in condizioni gravissime al Cardiocenter da un altro ospedale. "Il cuore del donatore proveniva dal Piemonte - si legge in una nota della Fondazione De Gasperis -. Il paziente era in imminente pericolo di vita e il trapianto è avvenuto con circolo sostenuto da supporto meccanico. "Si è trattato di un caso complesso - spiega Claudio Russo, direttore di Cardiochirurgia - e abbiamo dovuto lottare per oltre quindici giorni insieme a lui, in rianimazione'. L'emergenza Covid 19 ha complicato il caso e probabilmente renderà impossibile tenere la media di interventi al cuore che si effettuano in questa unità giunti ormai a 850 all'anno (1° centro in Italia con 34 trapianti di cuore nel 2019): 'L'emergenza ha rallentato la nostra attività - spiega Russo -, ma continuiamo a essere operativi per le emergenze e i casi complessi'".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina, vicino a Bakhmut campi minati e barriere anticarro per frenare l'avanzata russa

Guerra in Ucraina, Kiev teme un tentativo di sfondamento più ampio nell'estate del 2024

Ungheria, ecco le norme sull'immigrazione più severe d'Europa